Notizie flash

ORARI
Si comunica che nell'apposita sezione è disponibile, in anteprima, l'orario dei corsi in vigore dal 06/09/2021. Si ricorda alla gentile clientela che per attivare il corso occorre la presenza di almeno 3 partecipanti. Inoltre è obbligatoria la prenotazione a tutti i corsi sia in palestra che in piscina. Per entrare in palestra è obbligatorio, dal 06/08/2021 essere muniti di green pass.
Home L'Angolo dell'Esperto
L'Angolo dell'Esperto
I benefici della ginnastica in acqua. Stampa E-mail

       Muoversi in acqua contro la resistenza del liquido permette agli apparati del corpo umano di godere di numerosi benefici. I principali effetti che si ottengono si ripercuotono principalmente su tre livelli:

- Apparato cardio-circolatorio e respiratorio;

- Apparato muscolare e osseo-oveticolare;

- Sfera emotiva dell'individuo.

        A livello del sistema cardio-circolatorio e respiratorio le principali risposte che il nostro organismo dà durante la pratica della ginnastica in acqua si possono così riassumere:

a) fisiologicamente l'immersione a testa fuori causa una ridistribuzione del volume ematico con conseguente centralizzazione della massa sanguigna a livello toracico e addominale;

b) marcata diuresi, cioè produzione urina;

c) la temperatura più bassa di 8° - 10° circa rispetto a quella del corpo ha un effetto vasocostrittore che stimola e riattiva la circolazione;

d) stimolazione del ritorno venoso che favorisce la circolazione periferica perchè il sangue venoso viene pompato più facilmente dal cuore. Gli effetti che ne derivano allievano la sensazione gonfiore e pesantezza degli arti inferiori e sono molto apprezzati per chi soffre di cellulite;

e) l'acclimatizzazione a cui l'organismo è sottoposto per contrastare la sensazione di di freddo, stimola la termoregolazione.

         Il duplice effetto della termoregolazione e del lavoro cardiaco si traduce in un prevalente utilizzo del metabolismo lipidico e di conseguenza permette il controllo ponderale attraverso il dimagrimento.

         A livello dell'apparato muscolare e osteo articolare, si ha un alleggerimento del peso della gravità sulla colonna vertebrale e sulle articolazioni. Per quanto riguarda la colonna vertebrale, le attività in acqua sono consigliate per i soggetti che hanno uno schiacciamento vertebrale e sono affetti da discopatie. Inoltre, in acqua persone con problemi di periartrite di spalla o poca flessibilità muscolare riescono ad eseguire movimenti che a secco sarebbero impossibili.

         L'effetto miorilassante dato dal continuo massaggio che l'acqua esercita sui muscoli fa sì che diventi ginnastica antalgica per chi ha problemi di contratture muscolari a livello di schiena e di spalle. La maggior resistenza dell'acqua ai movimenti permette di tonificare i muscoli senza intercorrere in rischi di sovraccarico e traumi dei vari componenti delle articolazioni. Questa ginnastica impegna in modo equilibrato e armonico tutta la muscolatura del tronco, degli arti superiori e inferiori.

          Psicologicamente la ginnastica in acqua dà una sensazione di benessere, stimolando divertimento e socializzazione.

                                                                               Prof.ssa Giovanna DE PETRA

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 Succ. > Fine >>

Pagina 5 di 5